News

E-learning, lezioni da remoto, lavoro a distanza e comunicazione digitale: tutti questi argomenti hanno assunto un nuovo ruolo e significato in Europa. L’attuale situazione Covid-19 ha infatti accelerato il cambiamento nel modo di apprendere e ha richiesto il passaggio da contesti didattici in presenza ad ambienti online.

Nel campo dell’apprendimento e dell’insegnamento delle lingue, le tecnologie digitali erano già state introdotte ma l’uso di strumenti digitali nella pratica didattica quotidiana è, per molti docenti, ancora una sfida poiché richiede un insieme più ampio di competenze. I docenti di lingua devono infatti migliorare le proprie competenze digitali nell’insegnamento per dare prova di essere aggiornati e competitivi e, allo stesso tempo, per migliorare l’esperienza dei propri studenti. Ma come vengono preparati i docente di lingua per affrontare questa sfida?

Sei enti di formazione per adulti con sedi in Germania, Irlanda, Spagna, Italia, Francia e Polonia, tutti partner del progetto “IDEAL” Erasmus +, hanno invitato oltre 150 insegnanti di lingua ad autovalutare le proprie competenze digitali a fini didattici, tenendo conto dei principi del Quadro di riferimento europeo sulle competenze digitali dei docenti e dei formatori (DigCompEdu, 2017, https://ec.europa.eu/jrc/en/digcompedu).

I partner del progetto hanno completato una fase iniziale di ricerca preliminare e analisi dei bisogni, con l’obiettivo di delineare un profilo degli insegnanti di lingue digitalmente competenti. La ricerca preliminare si è concentrata sull’attuale sviluppo delle TIC e sul loro utilizzo nella vita privata e professionali; ci sono stati inoltre approfonditi scambi di idee attraverso focus group e gruppi di esperti, composti da insegnanti di lingue e responsabili delle linee di politica linguistica .

  • La grande maggioranza degli insegnanti di lingue è consapevole che non c’è via di uscita dall’evoluzione digitale e dal suo impatto sull’apprendimento delle lingue.
  • Ma c’è ancora resistenza nei confronti di strumenti digitali da parte di alcuni insegnanti di lingue, contrari al loro utilizzo.
  • Tutto ciò è reso ancora più difficile a causa della resistenza degli studenti adulti stessi, che potrebbero sentirsi persi quando si utilizzano strumenti didattici diversi o digitali.
  • Le attività linguistiche digitali dovrebbero essere basate su metodologie attive, che consentano agli studenti di costruire il proprio apprendimento lavorando con i loro pari.

I partner del progetto hanno completato una fase iniziale di ricerca preliminare e analisi dei bisogni, con l’obiettivo di delineare un profilo degli insegnanti di lingue digitalmente competenti. La ricerca preliminare si è concentrata sull’attuale sviluppo delle TIC e sul loro utilizzo nella vita privata e professionali; ci sono stati inoltre approfonditi scambi di idee attraverso focus group e gruppi di esperti, composti da insegnanti di lingue e responsabili delle linee di politica linguistica .

Sul sito del progetto IDEAL – http://ideal-project.eu è possibile visualizzare il report di ciò che è stato sviluppato fino ad ora all’interno del progetto.

Notiziario

Il secondo risultato del progetto è incentrato sullo sviluppo di un profilo europeo per insegnanti di lingua digitalmente competenti nell’educazione degli adulti.

Il progetto IDEAL sta attualmente analizzando ciascuna delle aree e 22 descrittori, adattandoli al contesto specifico dell’insegnamento delle lingue, nonché ai compiti e al ruolo del docente di lingue per apprendenti adulti.

Il profilo DigCompEdu rielaborato per gli insegnanti di lingue costituirà la base per lo sviluppo dell’autovalutazione delle competenze digitali e aiuterà gli insegnanti di lingue a identificare e a decidere i passaggi specifici per migliorare la loro competenza nella fase in cui si trovano attualmente.

Il progetto sarà utile nel valutare l’efficacia delle attività dei docenti in tutte le loro aree di responsabilità e nell’individuazione dei miglioramenti necessari. Significa che i risultati dell’autovalutazione in base alle dichiarazioni di competenza proporranno miglioramenti adeguati e misure per migliorare una competenza specifica – ad es. come utilizzare strumenti o software digitali specifici in classe o come preparare contenuti digitali per la lezione.

Come riscontrato nella fase di ricerca del progetto, molti insegnanti di lingue sono riluttanti e non hanno le conoscenze necessarie per sviluppare le proprie competenze digitali per scopi professionali né possiedono le conoscenze necessarie sui tipi di strumenti da adottare nella preparazione delle risorse per gli studenti di lingue. Il terzo prodotto del progetto IDEAL – una piattaforma di apprendimento online per insegnanti di lingue – è attualmente in fase di completamento e servirà a fornire una serie di risorse digitali, a incoraggiare il loro impegno professionale con le TIC e lo scambio di esperienze in tutta Europa.

Newsletter Settembre 2020